| biblioteca | info | patrimonio | risorse online | servizi | servizi online | attività | calendario | cataloghi | bct ragazzi

 
  leggere senza leggere
donna sempre
cantamaggio
intercultura
incontri
visite guidate
mostre
editoria
corsi e laboratori
bandi e concorsi
in evidenza
programma del mese
suoni della memoria
 
17/11 17.00 La rosa e i carciofi...
 
20/11 15.00 Open Day Polo Infanzia e ...
 
20/11 16.30 Roma: dalla protostoria a...
 
 
  10 febbraio. Giorno del ricordo
 
 
Il 10 febbraio è stato scelto, a partire dal 2005, dal Parlamento italiano come “il Giorno del Ricordo” in memoria delle vittime delle foibe e degli esuli istriano-dalmati, costretti ad abbandonare le loro case dopo la cessione di Istria, Fiume e Zara alla Jugoslavia, a seguito della sconfitta dell’Italia nella seconda guerra mondiale.
Le foibe sono grotte carsiche, con un ingresso a strapiombo, dove i partigiani comunisti titini gettarono, tra il 1943 e il 1945, più di 3000 italiani.
Il totale complessivo delle vittime “infoibate” è di 80.000, per lo più croati e sloveni, considerati nemici del progetto perseguito da Tito di una federazione comunista jugoslava sotto la leadership di gruppi dirigenti di origine serba.  
Per ricordarlo, il Comune di Terni ha dato il patrocino all' iniziativa organizzata dal Centro Studi Storici di Terni per il 19 febbraio 2018, caffè letterario ore 10.30, coordinata dal presidente Domenico Cialfi.
Previsti gli interventi del professor Giovanni Stelli (Presidente Società di Studi Fiumani) che tratterà de Il Giorno del Ricordo delle foibe e dell'esodo degli Istriani, Fiumani e Dalmati, e del professor Franco Papetti (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia) che si soffermerà in particolare su La tragedia dell'esodo.
Nel corso della celebrazione sarà proiettato anche un eloquente documento visivo d’epoca dal titolo: Pola addio.
 


 


copyright © 2014
biblioteca comunale terni
disclaimer


aggiornamento
ven 16 nov 2018
links | credits